Pagine

domenica 9 settembre 2012

Book review


Reinhard Karl - Montagna vissuta, tempo per respirare (1980)

Un libro onesto, scritto con la voce dell'anima ed animato dalla passione per le avventure vissute. La voce di un alpinista, non di uno scrittore. Un libro che va letto con la luce giusta, nel calore del tramonto, poco per volta, permettendo alle parole ed alle immagini di acquisire profondità.




... Si è trovato così ad essere una personalità di cerniera tra il vecchio e il nuovo mondo, a rappresentare un elemento non di rottura bensì di transizione vissuta con curiosità e spirito critico. In questo senso, il suo libro è anche un documento chiave per una tappa di storia dell'alpinismo. Oggi lo si vede più chiaramente di vent'anni fa.
... Sta ai lettori raccoglierne l'eredità di stimolo esistenziale e andare avanti a loro volta con le proprie esperienze e i propri sogni, prendendosi "tempo per vivere, tempo per respirare"anche nella vita quotidiana. E tempo per non dimenticare.
Silvia Metzeltin, luglio 2000